ATTILIO TERRAGNI

OPERE   |   BIOGRAFIA

Attilio Terragni

Dirige il suo studio dal 1989. Dopo la laurea al Politecnico di Milano, è stato assistente e partner di Daniel Libeskind, iniziando la sua carriera di architetto con il progetto vincitore per il Museo ebraico di Berlino, tra il 1989 e 1991. Dal 1997 ha vissuto tre anni a Melbourne per la costruzione di Federation square e dopo al ritorno ha fondato Cityedge italian partners of Daniel Libeskind, con la quale ha realizzato tra gli altri il progetto Citylife a Milano e il progetto Park life a Brescia. Attualmente insegna presso il Master Pesenti al Politecnico di Milano ed è stato visiting professor in Australia, Germania e Spagna. All’attività di architetto è collegato il suo interesse per la ricerca sull’architettura del movimento moderno, con speciale riferimento alla figura di Giuseppe Terragni, di cui è promotore, con nuove e innovative interpretazioni critiche. La sua attività artistica è stata esposta recentemente a Milano in una mostra di suoi disegni e modelli per un’architettura del “dopo geometria”. I suoi lavori sono stati affiancati dall’approfondimento teorico nelle sue pubblicazione, tra cui due libri monografici su Daniel Libeskind, Oltre i muri e L’architettura è un linguaggio, due libri monografici su Giuseppe Terragni, Atlante Terragni e Viaggio nell’architettura, sul progetto del Danteum.